7novembre 2018 - unina.it

of 1 /1
©RIPRODUZIONERISERVATA L8 eventoinauguraleè alle9.30didomani. Quandositroveranno a confrontotre generazionidi superespertidelmondodei robot.Unasfidatecnologica,ma soprattuttodiimpostazione culturalequellacuidarannovita ilprofessorediAutomatica BrunoSiciliano(FedericoII),il co-inventoredipiùdi15brevetti diroboticaNicolaVitiello(Scuola superioreSant8AnnadiPisa)ela giovaneValeriaCagnina, enfantprodige dellarobotica. Sarannoloroatagliareilnastro dellanuovaedizionedi FuturoRemotoche,aCittà dellaScienza,riproporràil dialogotrascienziatiecittadini, traricercatoriepubblico,finoa domenicaprossima(11 novembre).Ognigiorno,dalle9 alle17(domenicadalle10alle18). IlfestivaldellaScienzanato32 annifadaun8ideadelfisico VittorioSilvestrinitornaa Bagnolidopoqualcheannoincui lavolontàdicoinvolgerelacittà avevaindottogliorganizzatoria portarelamanifestazionea piazzadelPlebiscito.Edèstatoil commissariostraordinariodella FondazioneIdis,l8avvocato GiuseppeAlbano,asottolineare chequestanuovaedizionedi FuturoRemotovuolanchefare dalevaperilrilanciodiCittà dellaScienza,dopounannodi gravidifficoltàelenovitàappena varateconilcambiodellostatuto elacentralitàdataallaRegione Campaniainquantounicoente costantementeimpegnatonel finanziamentodellastrutturadi Bagnoli. ProprioAlbanohapresentatola manifestazione,ieri,nellasede dell8ateneoFedericoII,partner dell8iniziativa,edaccantoal prorettoreArturoDeVivoedai rappresentantideglialtriatenei campani,tutticoinvoltinel progetto,nonchéaldirettore scolasticoregionaleLuisa Franzese,chehagarantitola partecipazionesignificativadel mondodellascuola«alla manifestazionecheèdiventata unpuntodiriferimentopergli studentiassetatidicultura scientificaetecnologia». Temadelfestivalsonole ;Ri-generazioni<,tema variamenteaffrontatonelle12 isoletematicheallestiteaCittà dellaScienza:Aerospazio, Agrifood,Ambientidivita, Chimicaverde,Design-creativit madeinItaly,Energia,Fabbrica intelligente,Mezziesistemi lamobilità,Patrimoniocultural Scienzedellavita,Smart communities,eilMare. Eselapartedelleonelafaranno ricercatorieglistudentipiù grandichepresenterannoal pubblicoesperimentiepercor culturalisultemadelri-gener cometraiettoriadiunmodello economiacircolare,non mancherannoincontricon scienziatidifamanazionale, mostreallestitedaglientidi ricerca,workshopperaffrontare l8attualitàscientificaeglias eticiesocialiadessaconnessa, glispettacoli(scienceshow, concertidimusicaclassica, improvvisazionimusicali,gioch riservatiaipiùpiccoli).Nons a CittàdellaScienza,maanche all8AccademiadiBelleArti, all8istitutotecnicoRighidi Kennedy(conunappuntamento specialedelSabatodelleidee sull8impattodellaroboticae dell8intelligenzaartificiales mondodellavoro),nellachiesa deisantiMarcellinoeFesto,n museodiPaleontologiadella FedericoII,tantoperfare qualcheesempio. Edatochelascienzaguardaal futuroavendoradicinelpassato, l8Orientaleproponeicontrib degliantichistisulconcetto ;divenire<nell8anticoEgit sullerigenerazionideltessut urbanonapoletano. Ilfestival ;Salernoletteratura<:con L8evento Domanil8inaugurazionedellarassegnasullesfidetecnol 12isoletematiche,esperimenti,incontriconstudentierice appuntamentieconcertidimusicaclassicacongiochiriserva Riecco;FuturoRemo roboterigenerazion aCittàdellaScienz PIERLUIGIRAZZANO I lmeridionecentrodelmondo. Cuoredellestorieedella letteraturacontantevoci, ognunadiversadall8altra,tuttea raccoltaperlaterzaedizione degli;Statigeneralidella letteraturadelSud<.Per incontrarsi,discutere,capirela condizioneattualedell8immagine edell8immaginariodelSudda domanifinoadomenicatra Salerno,PotenzaeCetara,festival itineranteconAntonioScurati, PaoloMacry,AlessioForgione, GaetanoCappelli,Carmine Abate,MariaPaceOttieri.Che sonosoloalcuniprotagonisti dellarassegnaideataedirettada FrancescoDuranteconInes Mainieri,costoladelfestival ;SalernoLetteratura<cherientra inunadiffusaecontinuaseriedi eventidistribuitisututtol8anno, rafforzandocosìla;Retedei festivaldelSud<,un8intesatra venticinquemanifestazioni letterariechesisvolgonotra Abruzzo,Basilicata,Campania, PugliaeSicilia. Temadiquest8annoè;Lastoria, lestorie<,giàalcentrodell8evento inauguraleconAlessioArena, domanisera,dalle21.AlMuseo nazionalearcheologico;Dinu Adamesteanu<ilcantascrittore terràunconcertoreading dedicatoallacantanteGilda Mignonette,lareginadegli emigranti,protagonistadelsuo ultimoromanzo,;Lanottenon vuolevenire<(Fandango).Il giornodopo,alle21,nelSalone deiMarmidiPalazzodiCittàa Salerno,protagonistaèAntonio Scurati,autoredelromanzodel momento:;M.Ilfigliodelsecolo< (Bompiani),primotassellodiuna poderosatrilogiacheracconta l8ascesadiMussolinidaglianni socialistiallaMarciasuRoma. Durantelastessaserata,peròa Potenza,PasqualeScialò accompagnatodaltrioSuonne d8ajereaffrontal8avventurosae appassionante;Storiadella canzonenapoletana<,comeha giàfattonell8omonimolibroedito daNeriPozza.Sabato10,negli spazidellaFondazioneMennadi Salerno,PaoloMacryanalizzai temiaffrontatinelsuosaggio ;Napoli,nostalgiadidomani<(I Mulino)incompagniadiGennaro Carillo;mentredomenica,nello stessoluogo,AlessioForgione discutedelsuoromanzodi esordio,;Napolimonamour< (NNEditore).Traglialtri appuntamentil8omaggioa GiuseppeGalassosabato11nella TorreVicerealediCetara,la lectiodiGennaroCarillosu GiambattistaVico,le conversazioniconGaetano Cappelli,CarmineAbate,Maria PaceOttieri,GiuseppeLupoe EmmaGiammattei. Società Cultura,Spettacoli,Sport Learee Sopra,unadelleisole tematicheallestiteaCittà dellaScienza.Inbasso,il manifestodiFuturoRemoto BIANCADEFAZIO ©RIPRODUZIONERISERVATA Scrittore AntonioScurati,trai protagonistidelfestival XI Mercoledì 7 novembre 2018 S O C I E T À Ti consigliamo: MARAPCANA.LIFE,quotidiani,tutti i libri gratis,riviste,fumetti,musica un giorno prima dell'uscita ufficiale in Italia,software,appa,giochi,serie,films!

Embed Size (px)

Transcript of 7novembre 2018 - unina.it

©RIPRODUZIONE RISERVATA
L’evento inaugurale è alle 9.30 di domani. Quando si troveranno a confronto tre generazioni di
superesperti del mondo dei robot. Una sfida tecnologica, ma soprattutto di impostazione culturale quella cui daranno vita il professore di Automatica Bruno Siciliano (Federico II), il co-inventore di più di 15 brevetti di robotica Nicola Vitiello (Scuola superiore Sant’Anna di Pisa) e la giovane Valeria Cagnina, enfant prodige della robotica. Saranno loro a tagliare il nastro
della nuova edizione di FuturoRemoto che, a Città della Scienza, riproporrà il dialogo tra scienziati e cittadini, tra ricercatori e pubblico, fino a domenica prossima (11 novembre). Ogni giorno, dalle 9 alle 17 (domenica dalle 10 alle 18). Il festival della Scienza nato 32 anni fa da un’idea del fisico Vittorio Silvestrini torna a Bagnoli dopo qualche anno in cui la volontà di coinvolgere la città aveva indotto gli organizzatori a portare la manifestazione a piazza del Plebiscito. Ed è stato il commissario straordinario della
Fondazione Idis, l’avvocato Giuseppe Albano, a sottolineare che questa nuova edizione di FuturoRemoto vuol anche fare da leva per il rilancio di Città della Scienza, dopo un anno di gravi difficoltà e le novità appena varate con il cambio dello statuto e la centralità data alla Regione Campania in quanto unico ente costantemente impegnato nel finanziamento della struttura di Bagnoli. Proprio Albano ha presentato la manifestazione, ieri, nella sede dell’ateneo Federico II, partner dell’iniziativa, ed accanto al
prorettore Arturo De Vivo ed ai rappresentanti degli altri atenei campani, tutti coinvolti nel progetto, nonché al direttore scolastico regionale Luisa Franzese, che ha garantito la partecipazione significativa del mondo della scuola «alla manifestazione che è diventata un punto di riferimento per gli studenti assetati di cultura scientifica e tecnologia». Tema del festival sono le “Ri-generazioni”, tema variamente affrontato nelle 12 isole tematiche allestite a Città della Scienza: Aerospazio,
Agrifood, Ambienti di vita, Chimica verde, Design-creatività made in Italy, Energia, Fabbrica intelligente, Mezzi e sistemi per la mobilità, Patrimonio culturale, Scienze della vita, Smart communities, e il Mare. E se la parte del leone la faranno i ricercatori e gli studenti più grandi che presenteranno al pubblico esperimenti e percorsi culturali sul tema del ri-generare come traiettoria di un modello di economia circolare, non mancheranno incontri con scienziati di fama nazionale, mostre allestite dagli enti di ricerca, workshop per affrontare l’attualità scientifica e gli aspetti etici e sociali ad essa connessa, e gli spettacoli (science show, concerti di musica classica, improvvisazioni musicali, giochi riservati ai più piccoli). Non solo a Città della Scienza, ma anche all’Accademia di Belle Arti, all’istituto tecnico Righi di viale Kennedy (con un appuntamento speciale del Sabato delle idee sull’impatto della robotica e dell’intelligenza artificiale sul mondo del lavoro), nella chiesa dei santi Marcellino e Festo, nel museo di Paleontologia della Federico II, tanto per fare qualche esempio. E dato che la scienza guarda al futuro avendo radici nel passato, l’Orientale propone i contributi degli antichisti sul concetto del “divenire” nell’antico Egitto e sulle rigenerazioni del tessuto urbano napoletano.
Il festival
“Salerno letteratura”: con Scurati c’è il romanzo del momento
L’evento Domani l’inaugurazione della rassegna sulle sfide tecnologiche: 12 isole tematiche, esperimenti, incontri con studenti e ricercatori, ma anche appuntamenti e concerti di musica classica con giochi riservati ai più piccoli
Riecco “Futuro Remoto” robot e rigenerazioni a Città della Scienza
PIER LUIGI RAZZANO
I l meridione centro del mondo. Cuore delle storie e della letteratura con tante voci,
ognuna diversa dall’altra, tutte a raccolta per la terza edizione degli “Stati generali della letteratura del Sud”. Per incontrarsi, discutere, capire la condizione attuale dell’immagine e dell’immaginario del Sud da domani fino a domenica tra Salerno, Potenza e Cetara, festival itinerante con Antonio Scurati, Paolo Macry, Alessio Forgione, Gaetano Cappelli, Carmine Abate, Maria Pace Ottieri. Che sono solo alcuni protagonisti della rassegna ideata e diretta da
Francesco Durante con Ines Mainieri, costola del festival “Salerno Letteratura” che rientra in una diffusa e continua serie di eventi distribuiti su tutto l’anno, rafforzando così la “Rete dei festival del Sud”, un’intesa tra venticinque manifestazioni letterarie che si svolgono tra Abruzzo, Basilicata, Campania, Puglia e Sicilia. Tema di quest’anno è “La storia, le storie”, già al centro dell’evento inaugurale con Alessio Arena, domani sera, dalle 21. Al Museo nazionale archeologico “Dinu Adamesteanu” il cantascrittore terrà un concerto reading dedicato alla cantante Gilda Mignonette, la regina degli
emigranti, protagonista del suo ultimo romanzo, “La notte non vuole venire” (Fandango). Il giorno dopo, alle 21, nel Salone dei Marmi di Palazzo di Città a Salerno, protagonista è Antonio Scurati, autore del romanzo del momento: “M. Il figlio del secolo” (Bompiani), primo tassello di una poderosa trilogia che racconta l’ascesa di Mussolini dagli anni socialisti alla Marcia su Roma. Durante la stessa serata, però a Potenza, Pasquale Scialò accompagnato dal trio Suonne d’ajere affronta l’avventurosa e appassionante “Storia della canzone napoletana”, come ha già fatto nell’omonimo libro edito da Neri Pozza. Sabato 10, negli
spazi della Fondazione Menna di Salerno, Paolo Macry analizza i temi affrontati nel suo saggio “Napoli, nostalgia di domani” (Il Mulino) in compagnia di Gennaro Carillo; mentre domenica, nello stesso luogo, Alessio Forgione discute del suo romanzo di esordio, “Napoli mon amour” (NN Editore). Tra gli altri appuntamenti l’omaggio a Giuseppe Galasso sabato 11 nella Torre Vicereale di Cetara, la lectio di Gennaro Carillo su Giambattista Vico, le conversazioni con Gaetano Cappelli, Carmine Abate, Maria Pace Ottieri, Giuseppe Lupo e Emma Giammattei.
Società Cultura, Spettacoli, Sport
Le aree Sopra, una delle isole tematiche allestite a Città della Scienza. In basso, il manifesto di Futuro Remoto
BIANCA DE FAZIO
XI
Ti consigliamo: MARAPCANA.LIFE,quotidiani,tutti i libri gratis,riviste,fumetti,musica un giorno prima dell'uscita ufficiale in Italia,software,appa,giochi,serie,films!