2015 02-26 27-firenze-siena_conferenza_valutazione_dpr80-dir11-cm47

Click here to load reader

  • date post

    15-Jul-2015
  • Category

    Education

  • view

    470
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of 2015 02-26 27-firenze-siena_conferenza_valutazione_dpr80-dir11-cm47

GLAI (Gruppo di Lavoro Attuatore dellIntesa del 28 marzo 2014)

Staff Regionale ValutazioneFIRENZE-SIENA26-27 FEBBRAIO 2015

SNV e autovalutazione:dal DPR 80 alla CM 47

Ministero dellIstruzione, dellUniversit e della RicercaUfficio Scolastico Regionale per la ToscanaDirezione Generale 1Luca Salvini - Dirigente Tecnico MIUR

Questa opera di Luca Salvini distribuita con LicenzaCreative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

INDICEQuadro normativo di riferimento:Riflessione + generale sul senso di quello che stiamo facendoDPR 80/2013Direttiva 11 del 18/09/2014CM 47 del 21/10/20142Luca Salvini - Dirigente Tecnico MIURQuesta opera di Luca Salvini distribuita con LicenzaCreative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.2Luca SalviniPARADIGMA SISTEMI DI CONTR. E SNV Cosa dovremmo cambiare?

3Luca Salvini - Dirigente Tecnico MIURQuesta opera di Luca Salvini distribuita con LicenzaCreative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.DPR 80 del 28 marzo 2013Definisce: La costituzione del S.N.V.Gli obiettivi e lorganizzazione del SNVIl ruolo dellINVALSIIl ruolo di INDIREIl ruolo del contingente ispettivoLe fasi della valutazione

4Luca Salvini - Dirigente Tecnico MIURQuesta opera di Luca Salvini distribuita con LicenzaCreative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.AL CENTROLuca Salvini - Dirigente Tecnico MIUR5Questa opera di Luca Salvini distribuita con LicenzaCreative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.DPR 80, COSTITUZIONE S.N.V. (art. 1)S.N.V.: Sistema nazionale di valutazione del sistema educativo di istruzione e formazioneIl S.N.V. costituito da:Invalsi: Istituto nazionale per la valutazione del sistema di istruzione e formazione;Indire: Istituto nazionale di documentazione, innovazione e ricerca educativa;Contingente ispettivo.6Luca Salvini - Dirigente Tecnico MIURQuesta opera di Luca Salvini distribuita con LicenzaCreative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.DPR 80, ATTIVIT DI VALUTAZIONEConcorrono inoltre all'attivit di valutazione:la conferenza per il coordinamento funzionale del S.N.V. (art. 2, comma 5, del DPR 80/2013);i nuclei di valutazione esterna (1 dirigente tecnico + 2 esperti).7Luca Salvini - Dirigente Tecnico MIURQuesta opera di Luca Salvini distribuita con LicenzaCreative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.DPR 80, OBIETTIVI DEL S.N.V. (art. 2)Il S.N.V. valuta l'efficienza e l'efficacia del sistema educativo di istruzione e formazione in coerenza con quanto previsto dall'articolo 1 del decreto legislativo 19 novembre 2004, n. 286:Ai fini del progressivo miglioramento e dell'armonizzazione della qualit del sistema educativo istituito il Servizio nazionale di valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione con l'obiettivo di valutarne l'efficienza e l'efficacia, inquadrando la valutazione nel contesto internazionale ...Il S.N.V. fornisce i risultati della valutazione di cui al comma 1 ai direttori generali degli uffici scolastici regionali per la valutazione dei dirigenti scolastici ai sensi dell'articolo 25 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni.8Luca Salvini - Dirigente Tecnico MIURQuesta opera di Luca Salvini distribuita con LicenzaCreative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.DPR 80, ORGANIZZAZIONE DEL S.N.V. Il Ministro, con periodicit almeno triennale, individua le priorit strategiche della valutazione del sistema educativo di istruzione, che costituiscono il riferimento per le funzioni di coordinamento svolte dall'Invalsi, nonch i criteri generali per assicurare l'autonomia del contingente ispettivo e per la valorizzazione del ruolo delle scuole nel processo di autovalutazione. La definizione delle modalit tecnico-scientifiche della valutazione rimane in capo all'Invalsi, sulla base degli standard vigenti in ambito europeo e internazionale.Con riferimento al sistema di istruzione e formazione professionale e ferme restando le competenze dell'Invalsi , le priorit strategiche e le modalit di valutazione sono definite con linee guida adottate d'intesa con la Conferenza unificata ...E' istituita presso l'Invalsi, , la conferenza per il coordinamento funzionale del S.N.V., composta da:presidente dell'Invalsi, che la presiede, dal presidente dell'Indire; dal dirigente tecnico di cui all'articolo 5, comma 3 La conferenza adotta, su proposta dell'Invalsi, i protocolli di valutazione, nonch il programma delle visite di cui all'articolo 3, c. 1, lettera b), e formula proposte al Ministro ai fini dell'adozione degli atti di cui ai commi 3 e 49Luca Salvini - Dirigente Tecnico MIURQuesta opera di Luca Salvini distribuita con LicenzaCreative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.DPR 80, RUOLO DELLINVALSI (art. 3)Coordinamento funzionalePropone i controlli di valutazione dei nuclei esterniDefinisce indicatori di efficacia ed efficienzaMette a disposizione strumenti di valutazioneDefinisce gli indicatori per la valutazione dei DSCura selezione, formazione ed inserimento degli esperti nei nucleiRedige le relazioni al MinistroPartecipa alle indagini internazionali in rappresentanza dellItalia10Luca Salvini - Dirigente Tecnico MIURQuesta opera di Luca Salvini distribuita con LicenzaCreative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.RDPR 80, RUOLO DI INDIRE (art. 4)Supporto alle istituzioni scolastiche nella definizione ed attuazione dei PdMCura il sostegno ai processi di innovazione centrati sulla diffusione e sullutilizzo delle nuove tecnologie sulla base di richieste specifiche da parte delle IISS11Luca Salvini - Dirigente Tecnico MIURQuesta opera di Luca Salvini distribuita con LicenzaCreative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.DPR 80, RUOLO DEL CONTINGENTE ISPETTIVO (art. 5)Il contingente costituito da dirigenti di seconda fascia con funzione tecnico-ispettivaI dirigenti tecnici partecipano ai nuclei di valutazionePer la durata degli incarichi i dirigenti tecnici sono utilizzati in via esclusiva nelle attivit di valutazione12Luca Salvini - Dirigente Tecnico MIURQuesta opera di Luca Salvini distribuita con LicenzaCreative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.DPR 80, FASI DELLA VALUTAZIONEQuattro fasi:AutovalutazioneValutazione esternaAzioni di miglioramentoRendicontazione sociale delle istituzioni scolastiche13Luca Salvini - Dirigente Tecnico MIURQuesta opera di Luca Salvini distribuita con LicenzaCreative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.Direttiva 11 del 18/09/2014Ci dice come muoversi nei primi 3 anni ed individua:Le priorit strategicheI criteri generali per assicurare lautonomia del contingente ispettivoI criteri generali per la valorizzazione delle scuole nel processo di autovalutazione14Luca Salvini - Dirigente Tecnico MIURQuesta opera di Luca Salvini distribuita con LicenzaCreative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.Direttiva 11, Le priorit strategicheLa valutazione particolarmente indirizzata alla:Riduzione dispersione e insuccessoRiduzione differenza tra scuole e aree geograficheRafforzamento competenze base studentiValorizzazione esiti a distanza (nel tempo) degli studentiVengono dettagliate cinque azioni: autovalutazione (a1), valutazione esterna (a2), valutazione DS (a3), rilevazione apprendimenti (a4), valutazione di sistema (a5)15Luca Salvini - Dirigente Tecnico MIURQuesta opera di Luca Salvini distribuita con LicenzaCreative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.Direttiva 11, Criteri generali per assicurare lautonomia del contingente ispettivoIl contingente ispettivo concorre a realizzare gli obiettivi del SNV. I dirigenti che ne fanno parte assumono il coordinamento dei nuclei di valutazione.Verr individuato un contingente ispettivo utilizzato in via esclusiva nelle attivit di valutazione.In questa prima fase tutti i dirigenti tecnici parteciperanno allo sviluppo e realizzazione del SNV16Luca Salvini - Dirigente Tecnico MIURQuesta opera di Luca Salvini distribuita con LicenzaCreative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.Direttiva 11, Criteri generali per la valorizzazione delle scuole nel processo di valutazioneEntro il primo semestre 2015 le scuole predisporranno un RAVLe scuole terranno conto delle esperienze di autovalutazione gi svolteIl RAV sar reso pubblico con linserimento nel portale Scuola in chiaroLattuazione delle azioni di miglioramento avverr a partire dallA.S. 2015/2016Un primo aggiornamento del RAV si avr nel luglio 2016LINDIRE metter a disposizione delle scuole strumenti ed esperti qualificati per predisporre i piani di miglioramento17Luca Salvini - Dirigente Tecnico MIURQuesta opera di Luca Salvini distribuita con LicenzaCreative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.CM 47 del 21/10/2014Descrive in generale le fasi temporali nei tre anni scolastici 2014/2015, 2015/2016 e 2016/2017Indica i soggetti coinvolti e i tempi di ciascuna azione, con particolare riferimento ai primi 2 anniPrevede una azione informativa-formativa con incontri a livello regionale o interprovinciale, anche in modalit on line con piattaforma dedicata rivolta in primo luogo al DS e ad 1 docente referente di ogni istitutoPrevede la costituzione di un apposito staff regionale per supportare le scuole anche valorizzando le competenze gi presenti sul territorio18Luca Salvini - Dirigente Tecnico MIURQuesta opera di Luca Salvini distribuita con LicenzaCreative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.CM 47, FASI TEMPORALI 2014/2015NEI TRE ANNI SCOLASTICI

Previsioni inziali della CM2014/2015 - AUTOVALUTAZIONE

19Luca S