2014 Progetto Smart Cities Alto Piemonte - 3.1.0 (14)

Click here to load reader

  • date post

    13-Apr-2017
  • Category

    Documents

  • view

    191
  • download

    1

Embed Size (px)

Transcript of 2014 Progetto Smart Cities Alto Piemonte - 3.1.0 (14)

  • 1

    Smart Cities Alto Piemonte

    Linee Guida

    Guido Dellavedova, Valeria Knutti, Giovanna Menzaghi, Mauro Primon

    in collaborazione con ENEA e Associazione Smart Cities Alto Piemonte

    www.smartcitiesaltopiemonte.it

    [email protected]

    http://www.smartcitiesaltopiemonte.it/mailto:[email protected]

  • 2

    PROGETTO SMART CITIES ALTO PIEMONTE

    Per la geografia, o per il pi recente Google maps, lArcadia una regione della Grecia, un

    territorio montuoso, bruciato dal sole e poco abitato, per molti quasi inospitale.

    Nel mito e nella poesia, lArcadia una landa idilliaca, dimora del dio dei boschi, un paradiso in

    Terra dove possibile vivere in armonia con la natura perch offre tutto il necessario per vivere.

    La pittura lha rappresentata come il paesaggio perfetto, abitato, a seconda dei casi, da pastori saggi

    e beati o giovani ninfe giocose.

    Arcadia non solo un luogo. Arcadia dentro di noi, nel giardino della nostra mente.

    Ogni giorno possiamo decidere cosa pensare e, conseguentemente, quali azioni compiere.

    Insomma, possiamo decidere se vivere in un territorio mentale desolato o in un ambiente sereno.

    Noi possiamo decidere di fare azioni significative ogni giorno, anche per il nostro territorio, lAlto

    Piemonte.

    Pensiamoci insieme.

  • 3

    Indice

    Team Smart Cities Alto Piemonte 05

    Smart City Smart Cities Alto Piemonte Citt Intelligente + Ambiente Ideale 06

    Territorio 07

    Collaborazione e Coesione 08

    Che cosa il progetto Smart City? 09

    Patto dei Sindaci 10

    Il Percorso 12

    AGENDA: 13

    Obiettivo generale 13

    Obiettivi di performance essenziali 13

    Obiettivi di performance strutturati Premesse 14

    Obiettivi di performance strutturati opzioni e strategie 15

    ENERGIA: 15

    Storia 15

    Governo della domanda 15

    Produzione di energia 15

    Energia 15

    Produttivit del territorio 15

    Efficientamento 16

    SOS 20% - 20% - 20% 16

    ENEA 16

    Gestione Rifiuti, una sfida energetica 16

    TRASPORTI E LOGISTICA INTEGRATA 17

    Mobilit 17

    MM 18

    Costi 18

    San Vito 18

    CONNETTIVITA E INFORMAZIONI 18

    10 Giga 18

    Control Room 18

  • 4

    TURISMO E CULTURA 19

    Giro-Laghi dOrta, Maggiore, Valsesia e valle del Toce 19

    Unidea formidabile per il turismo 19

    Parco 21

    Altri Parchi 22

    Vie della fede 22

    Gianni Rodari 22

    Expo 2015 23

    Premio 23

    Valorizzazioni 23

    Promozione Turistica 23

    ECONOMIA SOCIALE E POLIS 24

    Industria 24

    Edilizia 24

    Polis 24

    Lavoro 26

    Cultura della Polis 27

    Formazione 27

    CODICE ETICO 29

    Crediti foto Smart Team Alto Piemonte.

    Il Monte Rosa dal Tagliaferro fine estate

  • 5

    Il Cusio dal Mottarone in estate

    Team Smart Cities Alto Piemonte

    Il Team Smart Cities Alto Piemonte un laboratorio artigiano aperto, dove si produce uno strano

    tipo di cultura progettuale. Innanzitutto, prima di parlare di idee e della loro fattibilit, si stabilito

    un metodo di lavoro che permetta a tutto il gruppo di lavorare in piena consapevolezza e

    responsabilit. Solo dopo segue la cultura progettuale che non , n quella trasmessa dai grandi

    media dellinformazione, n quella enfatizzata dalla politica tradizionale.

    Sul lago dOrta, persone di diversa esperienza e professionalit, si sono incontrate (e tuttora si

    incontrano), per raccontarsi le cose pi belle che sono capitate (o potrebbero capitare), al loro amato

    territorio. Senza assolutamente scordare i gravi problemi presenti che, oggi, lo stanno logorando.

    Lo fanno con entusiasmo e spontaneit, senza limiti censori o timori di giudizi ironici. Lo fanno

    senza indossare nessuna toga e senza difese di ruoli. Lo fanno in piena Libert, quella Libert che

    pone al centro lascolto prima ancora della parola.

    Fabbriche chiuse o ridimensionate, degrado ambientale e socialit difficile non hanno arrestato la

    nostra speranza di immaginare un futuro sereno per noi e, soprattutto, per i nostri figli.

    E questa la cultura progettuale speciale che si produce sul lago dOrta. Nella mente globale del

    Team convivono genuinit e ambizione. Per questa via si innescato un nuovo modo di percepire la

    realt e le problematiche del territorio Questo nuovo modo di pensare non produce commenti,

    produce domande potenti a cui tutti siamo invitati a rispondere, nella piena convinzione che anche

    la pi semplice delle creature abbia qualcosa da offrirci. A questo proposito andremo nelle scuole e,

    in collaborazione con gli insegnanti, ascolteremo i bambini e i ragazzi: il nostro futuro.

    Le domande iniziali che ci siamo posti sono profonde: Cosa possiamo fare per stimolare leconomia

    reale? Cosa possiamo fare per aumentare la qualit della vita? Cosa possiamo fare per far si che un

    turista possa ricordare la sua vacanza nel VCO o in val Sesia come qualcosa di indimenticabile?

    Varallo Sesia in primavera

  • 6

    Estate 2014.

    E pur si muove

    Giuseppe Baretti

    Galileo Galilei.

    Il lago dOrta e il Cusio dal Poggio Croce a inizio estate

    Smart City Smart Cities Alto Piemonte

    Citt Intelligente + Ambiente Ideale

    Il progetto Smart City uno spazio ideale e tecnologico dedicato alle citt e allambiente. Le

    normative, ispirate prevalentemente allefficientamento energetico che sono state sviluppate in seno

    alla UE, hanno stimolato molte grandi realt europee. Ogni progetto in corso dopera ha evidenziato

    sia caratteristiche tipiche delle realt metropolitane, che idee innovative. Esse sono funzione della

    cultura e delleconomia delle aree industriali che circondano le citt che, per prime, hanno aderito al

    progetto Smart City. Noi abbiamo preso spunto da queste esperienze importanti, consapevoli della

    realt urbana e territoriale che ci circonda.

    Il nostro territorio dominato dalle montagne e dai grandi laghi prealpini, si pensi che nel VCO pi

    del 60% del territorio sopra i 1000mt. di quota. Sulla base di questa consapevolezza abbiamo

    sviluppato un programma ambizioso che ha lo scopo di contribuire a rivitalizzare la realt

    economica e culturale del territorio.

    Prima di presentare le nostre idee opportuno costruire un metodo di lavoro condiviso e comune

    per tutti. Questo metodo, sinteticamente, si sviluppa in quattro fasi:

    1. Chiarezza sugli obiettivi. 2. Analisi della realt. 3. Analisi delle opzioni a disposizione. 4. Sulla base delle analisi effettuate, si sceglier il percorso migliore per raggiungere gli

    obiettivi definiti al primo punto. Sottolineiamo che, per lo sviluppo di questultimo punto,

    risulta essenziale avere partner affidabili, senza il loro contributo strategico e tecnico (che si

    fonder con il nostro lavoro di formalizzazione degli obiettivi), il progetto Smart Cities Alto

    Piemonte difficilmente potr decollare. Il nostro partner principale si chiama ENEA.

    Non questa la sede per approfondire le molte e complesse

    implicazioni che questo metodo pu offrire, desideriamo

    unicamente osservare che gli obiettivi sono il frutto delle

    molte idee e speranze che da anni sono presenti nel nostro

    territorio. Queste idee e speranze fino ad oggi non si sono

  • 7

    concretizzate. Ora giunto il momento di ripensarle. Noi abbiamo cercato di formalizzarle in

    modo organico, ponendoci molte domande sul significato strategico che una grande innovazione

    potrebbe produrre sul breve, medio e lungo periodo. Per rendere funzionale questo lavoro abbiamo

    cercato (e continueremo a cercare), il contributo delle istituzioni, dei cittadini, delle imprese e

    professionisti presenti sul territorio.

    Concludiamo questa parentesi iniziale sottolineando un concetto fondamentale del marketing/

    coaching: Quasi sempre gli obiettivi generali non sono mai sotto il nostro completo controllo. Il

    lavoro consapevole e responsabile che bisogna effettuare consiste nellindividuare degli obiettivi di

    performance intermedi, piccoli passi che costituiranno un filo rosso (una guida), sotto il nostro

    controllo. Tutto ci ci permetter di avvicinarci allobiettivo finale che sta sempre sullo sfondo del

    nostro lavoro. Questo lavoro richieder tempo e un grande sforzo di immaginazione e

    organizzazione.

    La logica ti porta da A a B, limmaginazione dappertutto.

    Albert Einstein.

    Territorio

    Il Monte Rosa dal Monte Briasco dinverno

    Il nostro territorio non concentrato in una grande citt circondata da una popolosa periferia, un

    insieme di piccoli e medi centri insediati attorno ai grandi laghi e alle valli del Toce e del Sesia.

    Questa vasta area prealpina si chiama Cusio, Verbano, Ossola e Valsesia ed divisa in tre province

    VCO, Novara e Vercelli. La popolazione complessiva delle tre province di circa 683.000 abitanti

    (343.100 NO, 176.600 VC, 163.300 VB).

    Il progetto Smart Cities Alto Pie