2012 - Sebastiano A. Patan¨ Ferro - del silenzio (note)

download 2012 - Sebastiano A. Patan¨ Ferro - del silenzio (note)

of 20

  • date post

    28-Mar-2016
  • Category

    Documents

  • view

    212
  • download

    0

Embed Size (px)

description

poesia contemporanea

Transcript of 2012 - Sebastiano A. Patan¨ Ferro - del silenzio (note)

  • Sebastiano A. Patan Ferro

    del silenzio (note) Catania 2012

  • Del silenzio (note) by Sebastiano A. Patan Ferro

    Catania 2012

  • Del silenzio (note) Catania 2012

  • solitudo

    sembra polvere la parola

    che si perde prima di volare

    per queste mani confuse

    per la corolla del confluire

    che non emette suoni

    forse, per un viso che non trova

    dita da accarezzare

  • nota # 1 del silenzio

    delle pagine appena scritte porte socchiuse

    capelli sul viso e cerco un volto il passaggio

    la distanza incomprensibile tra il mare e le lenzuola

    quella forbice che incolla gli occhi e li sorprende

    a darsi le parole senza suono, senza suono

  • nota # 2 del silenzio

    archi chiusi nel vuoto delle trasparenze

    misura di sostanza voluta senza buio

    con mille girasoli e nessuna luna

    verso della notte essenziale

    oppure labbra senza parole

  • nota # 3 del silenzio

    ho una casa nelle tue mani

    con cento gerani attorno ed una sola voce

  • nota # 4 del silenzio

    nel giogo delle circostanze si dimena

    il frutto avariato del domani

    senza pi girandole non serve il vento

    e mi mancano i vasi svestiti ma

    cos questa voce che non dice nulla?

  • nota # 5 del silenzio

    e se non bastasse il ricordo e se

    quando tornerai non ti riconoscessi pi?

    ci sono veli incomprensibili sotto il cielo

    e non basteranno le stagioni nuove

    ma se non mi bagnasse pi lacqua delle tue parole e se nessun giallo mai pi, colorer i muri?

  • nota # 6 del silenzio

    ricordiamoci di ieri per chiedere ancora, ricordiamoci

    anche di quelle sere chiare come i seni della nuvola

    dove si disegnavano diecimila canti e un suono soltanto

    di quando un sogno si formava gi gi sotto le parole

    vicino alle tante facce incollate alle cosce (giochi dautore per viziarsi di incolte innocenze non dichiarate)

    ricordiamoci in tutto questo silenzio

  • nota # 7 del silenzio

    le socchiuse ciminiere dietro gli occhi

    decise bocche damianto e zavorre che ora volano spinte sulle cime degli acquazzoni il miele della serra come diocesi suddivide lansia dei brillamenti corporali ma lalba che infine decide i sogni - ali doloranti - di quegli angeli che contengono i custodi forse arabi

    o forse uomini. e tu mi chiami ancora carezza per nascondere

    tutte le distanze dallinedia del tempo che si muove appena

  • (chiamo per nome)

    il senso resta quello amore mio

    il rimanere soli e soli senza neanche ombre

    lontani dalle norme poco umane

    presso il vocio dei gelsomini o dei cantieri

    aldil del muro

    chiamo per nome ogni bacio e mi risponde

    una sola bocca ma non appender le carezze al muro

    come farfalle infilzate alla bacheca

    le corse hanno un traguardo e mille alberi tuttintorno e mille artigli

    vuoi bere qualcosa, amore mio

  • nota # 8 del silenzio

    saranno gli azzurri a confondere

    cadute dagli specchi e non basta

    la bella strofa di un cantore

    per l'equilibrio del tacere

    o la perfezione del tacere stesso

    vorrei una mandria di sassi al mio comando

    per mostrare l'infelicit racchiusa nel silenzio

  • nota # 9 del silenzio

    sono azzardi le scivolate docchi lungo i crinali e le distanze appaiono ciliegie in una ciotola

    abbassiamo le tendine ch unaltra sera sta per sopraffarci dun silenzio recidivo, come a primavera le rondini

  • nota # 10 del silenzio

    davanti allalba c spesso un rimorso ma anche davanti al buio nonostante i suoi racconti

    e quella frusta che gira laria con arroganza

    forse vorremmo un tempo intessuto sulle trame inedite

    dei tanti occhi o delle carezze senza risposte

    oppure soltanto un cuore che batte lungo i silenzi

  • nota # 11 del silenzio

    le rincorse per i lunghi approcci gi nelle cantine

    sono solo belle poesie ferme dietro gli occhi

    che assistono questo scorrere ormai denso

    di un tempo che non accenna a migliorare

    a lato le panchine di tutta una vita e

    sempre tamo ed il cuor mio non piange ma il tuo lento sfuggir mi tormenta*

    *Della vita (Desolato fiore - Oristano 1972 -poemetto scomparso)

  • (di tutto quello)

    di tutto quello che adesso c e non sar pi mi riempio le ossa e le mani per ricordarlo

    per tenerlo sospeso in attesa di giudizievole risposta

    domani diremo niente credendo di dire tutto

    ch tutto stato detto

  • Indice

    del silenzio (note) 2012

    solitudo

    nota # 1 del silenzio

    # 2

    # 3

    # 4

    # 5

    # 6

    # 7

    (chiamo per nome) nota # 8 del silenzio

    # 9

    # 10

    # 11

    (di tutto quello)