istitutoferraris.it · Web viewdoppia, toccare palla due volte consecutive fallo di...

of 24 /24
Appunti delle lezioni Educazion e di Fisica IL CORPO UMANO Cellula - tessuto – organo – apparati e sistemi Apparati: scheletrico-articolare, cardiocircolatorio, respirat orio, digerente,escretore. Sistemi: nervoso, muscolare,linfatico, ghiandolare. Apparato scheletrico : funzione di sostegno, protezione degli or gani, permette il movimento e produce globuli bianchi e rossi. Forma delle ossa: lunghe (femore), corte (falangi) e piatte (s

Embed Size (px)

Transcript of istitutoferraris.it · Web viewdoppia, toccare palla due volte consecutive fallo di...

Appunti

delle

lezioni

Educazione

di

Fisica

ILCORPOUMANO

Cellula-tessutoorganoapparatiesistemi

Apparati:scheletrico-articolare,cardiocircolatorio,respiratorio,

digerente,escretore.

Sistemi:nervoso,muscolare,linfatico,ghiandolare.

Apparatoscheletrico:funzionedisostegno,protezionedegliorgani,permette

ilmovimentoeproduceglobulibianchierossi.

Formadelleossa:lunghe(femore),corte(falangi)epiatte(scapole).

Learticolazionisonoformazionianatomichelocalizzateincuisiunisconole

ossafraloroperpermettereilmovimentooperproteggeregliorgani.

Leprincipaliarticolazionisonocomposteda:icapiarticolari,ilegamenti,la

capsulaarticolare,eventualimenischi,imuscoliedilorotendini.

Distorsione:lesionedeilegamentisenzaperditadicontattofraicapiarticolari.

Lussazione:perditadicontattodeicapiarticolaripermanente.

Esempideitregeneridileva:

Apparatocardiocircolatorio:cuore,vasiarteriosi(sangueossigenato)vasi

venosiecapillari.Attraversoilsanguevengonotrasportatinutrimento,

ossigeno,ormoniedenzimiatuttelecelluledelcorpo.

Ilcuorefunzionacomeunapompa,sicontrae(sistole)esiespande(diastole).

Conilterminedipolsosiintendeilnumerodibattiticardiacialminuto.

Polsocarotideoepolsoradialesonoipifacili.Ariposonormalmenteun

soggettononallenatohaunafqcardiacadicirca70battiti,chipratica

inveceattivitsportiveconregolaritpresentaunmuscolocardiacopi

forteingradodilavorareconpiefficienza(lostessoimpegnofisicoviene

affrontatodachiallenatoraggiungendofqcardiacheinferioriedal

terminedellosforzoilrecuperopirapido).

Ilparametrodellafqcardiacainunminuto,difacilerilevazione,ottimo

indicatoredell'intensitdiunlavorofisicoedellacapacitdirecupero.

Ilsistemamuscolare:funzionedisostegnoeditrasformazionedell'energia

chimica,ottenutaconglialimenti,inenergiameccanicaovveroilmovimento.

Muscoli:striati(volontari),lisci(involontari)ecardiaco(tessutostriato,ma

involtario).

Miofibrille(actinaemiosina),fibremuscolari,muscolo.

Fibremuscolari:rosse(lente,adatteperattivitdiresistenza,muscoli

posturali),bianche(veloci,adatteperattivitdiforzarapidaesplosiva,muscoli

degliarti)eintermedie(concaratteristichemiste).

L'energiamuscolare:ATPpresentenormalmentenelmuscoloinpiccole

quantitpermettecontrazioniperpochisecondi(da3a5),daATPdiventa

ADP.

PerproseguirenellavoromuscolarenecessitaaltroATP.

PerriavereATPsiattivanotremeccanismi:

anaerobicoalattacido:ADP+CP(fosfocreatina)=ATPinassenzadiossigenoe

senzaformazionediacidolattico,5-15;

anerobicolattacido:ADP+GLICOGENO(zuccherineimuscolienelfegato)

=ATPinassenzadiossigenomaconformazionediACIDOLATTICO,durata

1'2';

aerobico:ADP+GLUCIDIELIPIDI=ATP,CO2,H2Oinpresenzadi

ossigenoedilungadurata.

esempio:atletapartedaiblocchi,neiprimi2-3utilizzaATP,chesi

esaurisce,procedenellacorsa(sforzoelevatoedintenso)einterviene

meccanismoanaerobicoalattacidofinoacirca10.Superatii10subentrail

meccanismoaerobico,sesiriducel'intensitdellosforzo,conilconsumodi

zuccheriperlaresintesidell'ATP;seinvecelacorsaprocedeadaltoimpegnosi

innescailmeccanismoanaerobicolattacido,inassenzaappuntodiossigeno,

conlaproduzionediacidolatticochelimiterlaprestazione.

Muscoliagonisti,antagonisti,sinergiciefissatori.

Contrazionimuscolari:isotonicainaccorciamento,isotonicainallungamento,

isometrica,pliometrica.

Contrattura:contrazionetonicainvolontariaepersistentesenzalesioni.

Crampo:contrazioneinvolontaria,dolorosa,incapacitdimovimento.

Stiramento:lesionilimitateapochefibre.

Strappo:unostiramentopigrave,localizzatosolitamenteagliartiinferiori.

Lasedutadiallenamentoe/olezionediEducazioneFisica

fasediavviamentooriscaldamento

fasecentraleoallenamentoveroeproprio

fasedidefaticamento

Ilriscaldamentoconsisteinunaseriediesercizisemplici,difacile

esecuzione,cheservonoaprepararel'organismoasostenereconla

massimaefficienzalesuccessiveattivit.

Distinguiamounriscaldamentogenerale,ovverocheinteressatuttoilcorpoed

similepertutteledisciplinesportive,edunriscaldamentospecificoche

rivoltoaparticolarisettorimuscolarioallaspecificadisciplina(es:richiamo

delletecnichefondamentali).

Ingeneraleilriscaldamentodeveessereaerobico,graduale,acariconaturale,di

bassa-mediaintensit,nondevonoessercifasianaerobichelattacide,deve

semprecomprendereesercizidimobilitarticolare.

Laduratavariainbaseall'et,all'allenamento,allecondizioniambientali,al

caricoprogrammatonellalezione/allenamento;comunquenonmenodi10'.

Lacorsalentaesenzavariazionidiritmoperalmeno2'/3'uneserciziotipico

delriscaldamentogenerale:difacileesecuzione,interessagrossemasse

muscolari(artiinferioriesuperiori,pidel50%delnostrocorpo),richiedeun

buonadattamentodegliapparatirespiratorioecardio-circolatorioedelsistema

muscolare,gradualeepuessereadeguataall'eteallecondizionidel

soggetto,utileintutteledisciplinesportive,MANONE'SUFFICIENTE

PERPREPARAREADEGUATAMENTEL'ORGANISMOASOSTENERE

CONLAMASSIMAEFFICIENZALESUCCESSIVEATTIVITA'.

Ildefaticamentoconsisteinattivitfavorentiilritornoallecondizionifisichedi

partenza,riducendoletensionimuscolarienervose.

Lemodalitdiesecuzionesonosimiliaquelledelriscaldamento.

Lecapacitmotorie

Ognimovimentopuessereeseguitoconmaggioreominoreforza,inmodo

rapidoolento,permoltoopocotempo,puimpegnaremaggiormenteun

apparatoe/osistema;tuttequestepossibilitdiespressionemotoriasi

definisconocapacitmotorie.

Lecapacitmotoriesiclassificanoin:

Condizionalisonodefinitelecapacitchedipendonodaimeccanismidi

produzioneenergetica,ovvero:forza,resistenzaevelocit/rapidit.

CoordinativesonolecapacitchedipendonodalSistemaNervosoCentrale

(cap.diapprendimentomotorio,dicontrollo,trasformazioneeadattamento)

Laforza

Laforzalacapacitdelsistemaneuro-muscolaredivincereunaresistenza.

Laresistenzarappresentatadatuttoilpesocorporeo,daunapartediessooda

uncaricoesterno(oggetto).Leformefondamentalidellaforza:

forzaassoluta:forzamassimavolontariaespressaindipendentementedalpeso

corporeodelsoggetto;

forzarelativa:forzaespressatenendoinconsiderazioneilrapportoconil

pesocorporeo;

forzamassimale:latensionemassimacheunacontrazionemuscolare

volontariapuprodurre;

forzaveloce:lacapacitdiprodurreunaforzadielevataintensitnelpi

brevetempopossibile;

forzaresistente:lacapacitdelsistemamuscolareedegliapparati

cardiocircolatorioerespiratoriodisostenereunlavorodiforzarelativachesi

protraeneltempo.

Allenamentodellaforza

Nell'allenamento,inrelazionealtipodiforzachesivuoleincrementare,devono

variare:

ilcaricodilavoro

ilnumerodelleripetizioni

lavelocitdiesecuzione

Perallenarelaforzaassoluta:

carichielevati(dall'80%al100%delcaricosollevabileunasolavolta),poche

serie(2/3)epocheripetizioni(5/6),velocitdiesecuzionecontrollatalentae

costante.

Perallenarelaforzaveloce:

eserciziacariconaturale,usodisovraccarichinonoltre80%delmassimale,

velocitdiesecuzionecostanteeritmoveloce,eserciziconpiccoliegrandi

attrezzi,circuittraining(8/10eserciziinsequenzadaripetere2/3volte,ogni

eserciziocon6/8ripetizioniinteressandopigruppimuscolari,conrecuperofra

lestazioni1'-1'30)

Perallenarelaforzaresistente:

illavorodiforzaresistenteefficaceacondizionechelaresistenzachesivince

peruntempoprolungatosiasignificativa.

Laf.resistentevieneaccresciutaattraversounnumeroelevatodiripetizioni

(anche20/25)concarichimediobassi(30%-60%delmassimale)econpoco

recupero(circa45)fraleserie(4/5).

Laresistenza

E'lacapacitdisopportareodiprolungareperpilungotempopossibileun

lavorofisico,duranteilqualesicontrastalafatica.

Leformefondamentalidellaresistenzasono:

resistenzagenerale(endurance)lacapacitdisopportareunosforzo

prolungatoindipendentementedaltipodiattivitfisica;

resistenzaspecificaquellasviluppatadaogniatletanellaspecifica

disciplina.

Laclassificazionedellaresistenzasecondoilparametrodelladurata:

resistenzadibreveperiododa45a2'

resistenzadimedioperiododa2'a8'

resistenzadilungoperiodooltregli8'.

Perallenarelaresistenza

metododelladurata(aritmouniformeiljogging,convariazionidiritmoil

fartlek);

circuittraining

metodoludico(ilgiocoun'ottimaattivitpermigliorarelaresistenza,

controllandoquantit,intensiteritmo);

proveripetute;

intervaltraining

Perconoscerelafqcardiacaentrocuiprofiquolavorarepermigliorarsi,

applicarelasempliceformula:

(220l'et)xvaloreminimo0,60oppurevaloremassimo0,75

esempio:sehai20anni,22020=200x0,60=120pulsazionialminuto

22020=200x0.75=150pulsazionialminuto

Quindisvolgereunacorsasenzavariazionidiritmoperundeterminatoarcodi

tempomantenendosinellafasciadivaloricardiacifra120e150unottimo

lavoroperincrementarelapropriaresistenzagenerale.

Larapidit/velocit

E'lacapacitdicompiereungestonelminortempopossibile.

Lavelocit/rapiditcondizionatadallafunzionalitedall'efficienzadel

sistemanervoso(velocitdireazione)ediquellomuscolare(velocitdi

contrazione).

Dalpuntodivistaenergeticolavelocitdipendedallescorteenergetiche

muscolariATPefosfocreatina.

Lecomponentidellavelocitsono:

lavelocitdireazione

lavelocitdiaccelerazione

lavelocitdispostamentoogestuale

Esempio:partenzadaiblocchiallosparo=vel.direazione

aumentoemantenimentodellavelocit=durantelacorsaconla

frequenzadeipassi

tempoimpiegatopercoprireladistanza100mt.=vel.spostamento

Perallenarelavelocit

L'allenamentospecificocomprendel'esecuzionedieserciziintempibrevi(8-

12)edallamassimavelocit,intervallatidarecuperiadeguatidi3'5',ovvero

recuperocompleto.

Lavelocitsisviluppaeseguendoqueigestirapidichefannopartediqualsiasi

gioco.Ilgiocodunqueunottimoallenamentocheforniscestimoliintensie

variati.

Attenzione!!!

primadiognigestoveloceeseguireunbuonriscaldamento

prima,duranteedopoeseguireesercizidiallungamento

eseguireilcompitoassegnatoallamassimavelocit

durantelalezione/allenamentosvolgereillavorosullavelocitnellafase

inizialedellapartecentrale,ovverodopoilriscaldamento

sesiaccusanofastidieindolenzimentimuscolarisospendere

immediatamente.

Lamobilitarticolare

E'lacapacitdicompiereimovimenticonlamassimaescursionearticolare.

Influenzanolamobilitarticolare:latemperatura,eventualitraumi,

sedentariet,eccessivolavorodiforza,lecaratteristicheanatomicheindividuali,

l'et,ilsesso.

L'evoluzionedellamobilitarticolarepermettediottenereimaggiori

incrementifragli8e14anni,dopodichiniziaunalentaregressione.

Perallenarelamobilitarticolare

eserciziattivi

esercizipassivi

esercizidiallungamentoostretching.

Glieserciziattivisibasanosull'esercizioginnicotradizionale,movimento

continuosenzafasistatiche(lavorodinamico)concontrazionimuscolariditipo

isotonico(slanci,circonduzioni,estensioni,flessioni,torsioni).

Gliesercizipassiviprevedonol'allungamentodiunmuscoloolamassima

ampiezzadimovimentodiunaarticolazionegrazieall'interventodiunaforza

esterna,chepuessereuncompagno,unattrezzoounpeso.

L'esecuzionecomprendeilmantenimentoperalmeno10-30dellaposizione

raggiuntaelosvolgimentoconlamassimacautela.

Lostretching

E'un'attivitmirataadottenerel'allungamentomuscolarenecessarioper

migliorarelamobilitarticolareovverolacapacitdicompieremovimenticon

lamaggiorampiezzapossibile.

Consistenell'assumereemanteneredeterminateposizionichepermettonouna

lentaegradualedistensionedeimuscoliinteressati.

Esecuzione:

assunzionelentadellaposizione;

mantenimentodellaposizionealmeno10,masipuarrivareancheal

minuto;

nonsideveprovaredoloremaunasensazionepiacevoleditensione

muscolare;

nonsideveassolutamentemolleggiarepernondeterminarecontrazioni

muscolaririflessechecontrastanoilrilassamento/allungamentoricercato;

abbandonarelaposizioneconlentezzaenonbruscamente;

sidevonoutilizzareesercizidistretchingnellafasediriscaldamento,si

possonousarenellefasidirecupero,sonofondamentalinellafasedi

defaticamento.

Lecapacitcoordinative

LecapacitcoordinativesiesprimonoattraversolapossibilitdelnostroSNC

diapprendereunmovimento,saperlocontrollareinfunzionedelloscopo

programmatoedeventualmentesaperlotrasformareedadattareall'improvvisa

variazionedellecondizioniesterne.

Accantoaquestecapacitdefinitegeneraliabbiamoquellespeciali:

destrezzafine

combinazioneedaccoppiamento

reazione

differenzazionedinamica

anticipazionemotoria

fantasiamotoria

differenzazionespazio-temporale

orientamento

ritmo

equilibriostaticoedinamico

coordinazioneoculo-manualeeoculo-podalica

Perriuscireacolpireefficacementelapallaoccorrecheungiocatorereagisca

rapidamente,orientandosinellospazio/campo,inrelazioneallaposizionedel

pallone,dellaportaavversaria,delcompagnochesiapprestaapassare,degli

altricompagniedegliavversari.Cigliconsentedianticipare,

rappresentandolimentalmente,l'obiettivodaraggiungereelesuefasi

intermedie.Lasceltadelleopzionitantopiefficacequantomaggiorela

fantasiamotoria.Ilmovimentosareseguitomodulandolaforzaeadottando

l'equilibrioelacombinazionedeigestiidoneiarendereefficacel'azione.

IGIOCHISPORTIVIDISQUADRACONLAPALLA

Pallacanestro:

Ilcanestrovale1,2e3puntiasecondadicomevienerealizzato:

3punti=tiroeseguitodafuoriareadeimt6.75

2punti=tiroeseguitosuazionedigiocodentroareadeimt6.75

1punto=tiroliberoagiocofermo.

Lesquadresonocomposteda5giocatoriincampopi5riserve,connumero

illimitatodisostituzioni.

Lapartitaduraquattroperiodi/tempida10minutieffettivi;poichnon

previstoilpareggiosonopossibiliunoopiperiodi/tempisupplementaridi5

minutieffettiviperdeterminarelasquadravincente.

Ilgiocatoreinpossessodellapalladevepalleggiareperspostarsi.

Ilpalleggiodeveavvenireadunamano(eventualmentealternando);nonsipu

palleggiareconduemanicontemporaneamenteetantomenointerrompereper

poiriprendere,penalaperditadelpossessoperinfrazionedidoppio

palleggio.Spostandosiinpalleggio,sesiinterrompel'azionedellebraccia,

entroilterzopassocisideveliberaredellapalla.

Lasquadrachehailpossessodellapalladeveentro24tentareiltiroa

canestro.

Lasquadrachesiimpossessadellapallanellapropriametcampodeveuscirne

entro8.

Ungiocatorenonputrattenerelapallaperpidi5senzapassarla,

palleggiarlaotirarla.

Ungiocatoreinattaccononpusostarepidi3nell'areaavversaria,detta

appuntodei3.

Ognicontattofisicoconl'avversariovietato.

Laviolazionedelleregolecausatadalcontattofisicoodalcomportamento

antisportivocostituisceunfallo.Laviolazionedelleregoledelgiococostituisce

un'infrazione.

Ilgiocatorecheblocca,trattiene,spinge,carica,sgambettal'avversario

commettefallopersonale,alquintofallopersonaleilgiocatorevieneespulso.

Iruolideigiocatorisono:

playmakerguardiaalapivot

Ifondamentaliindividualiconlapallasono:palleggio,passaggio,ricezione,

presaetiro.

Ifondamentaliindividualisenzapallasono:cambiodidirezione,cambiodi

senso,piedeperno,arrestoinunooduetempielefinte

Ifondamentalidisquadrasono:

offensivi,unocontrouno,daievai,daiecambia,daiesegui,daie

blocca,contropiede;

difensivi,organizzazionedelladifesaazonaoauomo.

Pallavolo

Lasquadracompostada6giocatoriincampoe6inriserve.

Lariservaentrataincampopuesseresostituitasolodalgiocatoredicui

avevapresoilposto.Perognisetsipossonooperare6sostituzioni.

Ilsetsivincea25punti,qualoravisiaparit24a24siprosegueevincer

chiottieneduepuntidivantaggio.

Lepartitesidisputanoalmegliodei3setsu5;incasodiparitdiset2a2

ilquintoedultimosetsigiocaai15pti(conloscartodiduepuntisenza

limitidipunteggio).

Ruolideigiocatori

alzatorecentraleschiacciatorelibero

Dimensionidelcampodigioco:

Almomentodellabattuta,chedeveavvenireentro8dalfischio

dell'arbitro,leposizioniincampodeigiocatoriavversarisononelle6zone:

Quandounasquadraconquistaildirittodiservireavvieneunarotazione

deigiocatoriinsensoorarioperpermetterechetuttibattano.

Leprincipaliinfrazioni:

fallodidoppia,toccarepalladuevolteconsecutive

falloditrattenuta/accompagnata,contattoconlapallaprolungato,

ovverolapallaspinta

tretocchi,lasquadrahatoccatopallaperpiditrevolte,esclusoil

muro

fallodiinvasione,sesiappoggiatuttoilpiedeoltrelalineacentraleosi

superalalineaimmaginariaaldisopradellareteositoccalarete(fallo

direte);solonell'azionedimurosuschiacciataavversariaconsentito

invadereoltrelalineaimmaginariaaldisopradellarete

fallodiposizione,almomentodellabattutaigiocatoriinricezionenon

sonoinposizionecorretta(6zone)

fallodirotazione,seilserviziononeseguitosecondol'ordinedi

rotazione(6zone).

Ifondamentaliindividualisono:

battuta(disicurezzaedall'alto),bagher,palleggio,schiacciata,muro.

Ifondamentalidisquadrasono:

difensivi(coperturadelmuro,ricezioneasemicerchioedaW,difesa3-

2-1e3-1-2).

Tennistavolo

Scopodelgiocofarrimbalzarelapallinanelcampoavversariosuperando

larete,pertantosiconquistaunpuntoquandol'avversarioindotto

all'erroreenonriescearisponderealcolpoportato.

Lapartitasivincea11punti,sesiraggiungelaparita10siprosegue

finchungiocatore(lacoppia)ottieneperprimo2puntidivantaggio.

Regoleprincipali

Servizio:pallinasulpalmoapertodellamanodelbattitore,alzata

verticalmentenellafasediricadutavienecolpitainmodotalecherimbalzi

nelpropriocampo,superireteetocchicampoavversario.Neldoppioil

servizioavvienedadestraedopolaretelapallinadeverimbalzarenella

metdestradelribattitore.

Turnidiservizio:chiserveeseguedueturnidibattutaconsecutivi;nel

doppioiquattrogiocatorisialternanoogniduepunti.Siacquisicepuntose

l'avversariosbaglialabattuta.

Impugnaturadellaracchetta:

Fondamentali:ipassi,diritto,rovescio,battuta,schiacciata(topspin).

Badminton

Scopodelgiocorimettere,permezzodellaracchetta,ilvolanonelcampo

avversario,superandolarete(mt1.55alleestremitemt1.52alcentro).

Fareilpunto:

quandol'avversariosbagliailservizio;

quandosifacadereilvolanonelcampoavversario;

quandol'avversario,durantegliscambi,indirizzailvolanofuoridal

campoononsuperalarete

Salvoaccordilapartitasigiocaalmegliodei3setedai21punti.

Sifapuntoanchesulservizioavversario

ilserviziorestaallostessogiocatorefinchnoncommetteerrori

neldoppio,alcambiodiserviziobatteilgiocatorechesitrovanella

partedelcampoindicatadalpunteggio,ovveroPARIadestrae

DISPARIasinistra

sulpunteggiodi20parivincechiacquisirildoppiovantaggio

ilcambiodicampoavvienedopoogniset

Fondamentalitecnici:

Posizioned'attesaedimpugnaturacorretta

-Ilserviziodidrittoedirovescio

(ilpiattodellaracchettadeveessereevidentementealdisotto

dell'impugnatura)

Colpididirittoerovescioelorotraiettorieperl'attaccoeperladifesa